giovedì 22 maggio 2008

Come si contatta un editore? Prologo


Già.... non è così semplice.

Avevo preso degli appunti in Accademia... ma naturalmente riguardandoli sembravano scritti da un perfetto estraneo.

Niente panico! L'Accademia poteva essere la soluzione definitiva a questo problema.

Armata di fiducia e di speranza mi metto in viaggio verso la mia adorata ex-scuola di illustrazione e comunicazione visiva.

Apriamo una parentesi. Abito in provincia di Roma. In provincia significa che per qualunque cosa tu voglia fare in città devi spostarti - in macchina o con i mezzi a tua discrezione e / o possibilità - perdendo la quasi totalità della tua giornata, a seconda del punto cardinale in cui abiti rispetto al luogo da raggiungere.

Ora abito a nord-ovest, ma prima abitavo a nord.

Le lande del nulla.
Muoversi in macchina a Roma, a meno che quest'ultima non sia il luogo che ti ha formato come automobilista aggressivo mangia-pedoni e crea-posti-dal-nulla, risulta per me un incubo.
Quindi mezzi pubblici. In ogni caso giornata immolata alla causa.
Chiusa parentesi (approfondirò il discorso "come spostarsi nella Capitale e dintorni" in un altro post).

Dicevo.

Giunta in Accademia saluto i professori presenti quel giorno, il preside e tutti quanti.
Espongo le mie problematiche e mi viene detto: "Ma certo! Abbiamo un fantastico elenco per gli ex-allievi".

Emozionatissima seguo Valentina, la ragazza che mandava avanti il per me incomprensibile meccanismo burocratico del posto, fino in presidenza.

Lì stampa alcuni fogli, me li consegna e mi dice una cosa apparentemente semplice, ma che negli anni futuri si sarebbe rivelata saggia come poche altre: "Qualunque cosa accada insisti e non arrenderti".

Sul momento la trovai un pochino destabilizzante... ma devo ammettere che in quel periodo bastava una parola riguardante la professione che mi accingevo ad intraprendere a portarmi in lande paradisiache ricche di entusiasmo o a scagliarmi nella depressione più profonda.

I fogli che stringevo tra le braccia però impedivano in quel momento l'insinuarsi di un qualunque pensiero negativo.
Erano carichi di certezze, con tutti quei nomi, indirizzi e numeri di telefono! Uno di quegli editori, di sicuro, si sarebbe dovuto accorgere di me!

Ringraziata Valentina, passai nelle diverse stanze a salutare tutti e mi incamminai verso casa.

A quel punto, pensavo, mi trovavo di certo in una botte di ferro.

1 commento:

Francesca ha detto...

Ciao Elisa!Grazie per il messaggio lasciato nel mio blog :)
Complimenti per gli "animali" che disegni per la rivista ^_-
Ho curiosato nel tuo sito web, mi piace molto il tuo stile!
E posso capire quello che dici nel post... non è mai facile nel nostro campo, io ulimamente non faccio che inviare mail ad editori vari, però non bisigna mai arrendersi, stringere i denti ed andare avanti ^_-
Ciao!!!
Fran

Argomenti frequenti

acquarello (8) bologna (13) book (29) bozza (17) bozzetti (13) comic (9) comic who (25) concorso (22) consigli (45) contest (10) copertina (11) corso (22) december (12) dicembre (12) disegno (17) Doctor Who (35) F.A.Q. (11) fiera (24) Hansel e Gretel (12) I miei lavori (54) illustration (25) illustrations (11) illustratore (28) illustrazione (120) illustrazioni (81) Io disegno a modo mio (11) lavori (12) lavoro (102) libri (18) libro (60) livre (13) making of (14) matita (47) matite (37) portfolio (8) Roma (12) schizzi (11) striscia (25) vignetta (19) vignette (27) vita da illustratore (20) workshop (16)

Google+ Followers

Networked Blog

Zazzle Shop

Visualizzazioni totali

Post più popolari

Zazzle shop - Comic Who

Tandem Jeunesse 2011

Tandem Jeunesse 2011
Cette année, je participe aussi!

Comic Who

Comic Who
http://www.comicwho.com/