venerdì 22 maggio 2009

Studio per la copertina di "Chiome Fatate"



giovedì 7 maggio 2009

... Ma se uno volesse proporre un progetto di serie animata?

Sul serio mi sto chiedendo... che iter bisognerebbe percorrere? Mi sono stati dati tanti (utilissimi) consigli su cosa bisogna fare e cosa non per organizzare il proprio progetto ma... poi?

Il punto è questo, pare che qui in Italia si preferisca la produzione di cartoni in paper less (stile fantagenitori per intenderci) perchè più economica in termini di manovalanza (e suppongo anche di tempi).
Serie animate come winx o huntik o angel friends invece godono di una tecnica a metà tra il tradizionale e il paper less (con un tocco di 3D qua e là che pare essere anche più costoso dell'animazione tradizionale).

Ma se uno volesse realizzare una serie con un livello qualitativo simile ad Avatar - The Last Airbender (tanto per citare una serie di successo in tradizionale non proveniente dal Sol Levante) anche in Italia?

Anche le animazioni di Scuola di Vampiri sono piuttosto carine, e sono state realizzate da uno studio d'animazione italiano (CartoonOne), o comunque il progetto fa capo a loro... quindi?

Beh che dire... si accettano suggerimenti!!!

lunedì 4 maggio 2009

Mostra di illustrazioni alla fiera del libro di Morlupo

Buongiorno!

Per tutto il mese di maggio alcune mie illustrazioni saranno in mostra alla fiera del libro di Morlupo... allego la locandina e presto pubblicherò qualche fot
o dell'evento :D

Se siete delle parti di Roma o nord del Lazio (o se avete la possibilità di venire in ogni caso).... fate un salto!!!!! ^__^

Questa la presentazione della brochure:

"Eccoci all'appuntamento primaverile con la Fiera del Libro, giunta alla sua XVI edizione. L'evento, organizzato dalla Cartolibreria Albatros e patrocinato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Morlupo, si articola i un'esposizione di oltre 3000 titoli divisi per argomenti, che daranno l'opportunità al lettore esperto come a quello occasionale di curiosare fra le ultime novità e i grandi classici, fra i saggi e la manualistica di tutti i generi, per immergersi nel meraviglioso mondo della lettura.
Grazie anche all'associazione Kiave di Volta che si è occupata di organizzare l'aspetto culturale della manifestazione, sono state previste una "zona lettura" e un "angolo del té", nella suggestiva cornice dei disegni di Elisa Moriconi, dei dipinti di Marianna Mariotti e della piccola galleria fotografica di Laura Viani.
La Fiera del Libro è sempre più un evento a tutto tondo: oltre al consueto ciclo di conferenze, proponiamo ai visitatori interessati due spettacoli teatrali, una mostra pittorica nella Galleria d'Arte e un programma di giochi e attività teatrali per i bambini delle scuole della zona, curato da Ambra Moriconi."

SPECIALE FIERA DEL LIBRO
5% di sconto per acquisti da 30,00 a 60,00
10% di sconto per acquisti da 60,00 a 100,00
15% di sconto per acquisti oltre 100,00


Qui sotto il programma completo:

INAUGURAZIONE:

Sabato 9 maggio ore 10,00
"Libri parlanti"
attività ludiche e teatrali
Ambra Moriconi, Dott. in Arte e Scienze dello Spettacolo

CONFERENZE:

Domenica 10 maggio ore 18,00
"La Riflessologia, un gesto di cura per ogni fase della vita"
Maria Rita Guarini, laureanda in Psicologia dell'età evolutiva

Mercoledì 13 maggio ore 18,00
"Lo Yoga tra tradizione e modernità"
Marco Passavanti, Dott. di Ricerca in studi Indo-Tibetani dell'Università "La Sapienza"

Domenica 17 maggio ore 18,00
"Il Futurismo: la bellezza della velocità"
Giuseppina Micheli, Dott. in Storia dell'Arte

Mercoledì 20 maggio ore 18,00
"L'avventura dell'apprendere"
Prof. Luca F. del Nevo - Dir. Dip.to Medicina Umanistica dell'Università degli Studi "Giovanni Paolo I"

Sabato 23 maggio ore 18,00
"La consulenza filosofica con il libro dei mutamenti: l'I Ching"
Dott. Lino Carriero, Psicologo e Consulente Filosofico

SPETTACOLI TEATRALI:

Sabato 16 maggio ore 21,00
"Una donna vissuta, rivista e corretta"
di e con Celeste Brancato

Domenica 24 maggio ore 21,00
"Voci e suoni di storie rubate"
con Giuditta Cambieri e i Third Hashashin
alla voce: Sante Costantino
ai suoni: Marco Mari, Valerio Severo, Luca Maggi, Lorenzo Marrello



LA GALLERIA D'ARTE
Presenta una Mostra di Pittura Contemporanea, coordinata dai pittori Raffaella Capannolo e Alberto Conti. Con loro espongono: Alessandra Andreotti - Patrizia Bigini - Marina Casciati - Mauro Conti - Laura Croce - Romolo D'Angelo - Gabriella Durante - Antonio Genovese - Toto Geraci - Claudio Marusco - Daniela Modesti - Claudio Pagnini.

sabato 2 maggio 2009

Come posso diventare un illustratore per bambini?

Negli ultimi e non ultimi tempi mi è capitato molto spesso - e con mia enorme sorpresa/stupore - di ricevere mail con questa domanda da parte di studenti appena divenuti ex-tali che desiderano affacciarsi al mondo delle illustrazioni per ragazzi. Messo da parte il mio sgomento all'idea di partorire consigli sensati (quando io sarei la prima ad averne bisogno spesse volte) cerco di dire quel poco sul quale si fondano le mie "conquiste" di questi ultimi anni...

Poi oggi l'illuminazione. Perchè non rendere pubblici questi consigli? A me non costa nulla e spero che a qualcuno possano servire... e se qualcuno ne ha da dare a me, sono qui! Gettateli tutti nel calderone dei commenti!!! :D

Allora... inizio con una premessa... l'illustrazione per bambini è un mondo bellissimo che può regalare enormi soddisfazioni ma non si può dimenticare che è veramente duro e complicato alle volte... Io e le mie colleghe e colleghi siamo depressi a giorni alterni :DDDDDDDD

Come punto di riferimento per iniziare a farsi un'idea secondo me è indispensabile leggere questo: http://guidavediamocichiaro.blogspot.com/

Ti copio un estratto dell'introduzione:
"Quello dell’editoria non è un mondo facile per chi comincia. Un giovane che muove i primi passi da autore o da disegnatore incontra molte difficoltà nel proporre il suo lavoro, raramente riesce ad ottenere anche semplici consigli da chi nell’editoria lavora già da professionista. In questo contesto un giovane rischia di scoraggiarsi e rinunciare ai propri sogni, oppure rischia di diventare facile preda di chi vive truffando proprio i giovani dilettanti. Negli anni abbiamo incontrato, visionato e consigliato molti ragazzi e ci siamo resi conto che il dilettantismo parla una lingua universale, una lingua che valica i confini regionali e il confine tra i generi editoriali. In poche parole: i giovani apprendisti dell’editoria, che siano disegnatori o scrittori, fumettisti o animatori di cartoni animati, che siano di Genova o Firenze, di Messina o Venezia, sono tutti uguali: commettono gli stessi errori, hanno la stessa visione del proprio lavoro e dell’editoria. Così abbiamo pensato a un piccolo libro: un libro che raccogliesse consigli per chi comincia e che, come vedrete, risulta essere in molte pagine un libro di sconsigli, cioè di raccomandazioni su quel che non si deve fare per diventare bravi scrittori o bravi disegnatori. Questo libretto non vi cambierà la vita. Non è una guida definitiva e soprattutto non è un manuale d’uso. I consigli, le riflessioni, le indicazioni e le critiche che leggerete in questo libro sono una sintesi di quello che riuscireste a ottenere solo dopo mesi, anni forse, di appuntamenti e di incontri con i professionisti. A voi la libertà di accettare i consigli, di fare le vostre esperienze e dichiararvi poi in accordo oppure in disaccordo. Questo libretto è il primo capitolo di un libro più grande che intendiamo portare avanti e al quale tutti, anche voi, possono dare un contributo."

Ecco, qui ci sono un sacco di consigli utili per l'appunto... come preparare un portfolio, oppure un progetto libro, come presentarsi agli editori e soprattutto cosa evitare di dire ;)

Comunque una cosa la posso dire... solitamente per quel che riguarda i libri illustrati gli editori preferiscono valutare un progetto che singole illustrazioni... non per cattiveria, ma suppongo gli riesca più facile immaginarselo poi sul mercato. Non è una regola universale e se uno disegna in un modo molto bello, o molto innovativo, o comunque capace di colpire la fantasia dell'editore molto probabilmente si ritroverà a lavorare comunque... quello che dico vale solo come esperienza personale e per sentito dire quindi =)

Per l'editoria scolastica invece (ossia quella produce i libri di scuola) basta inviare esempi dei propri disegni, di solito la cosa migliore è inviare alcuni bambini, animaletti e oggetti... al 99% dev'essere tutto con colori allegri e vivaci in un contesto simpatico (ma tanto lo diranni i singoli editori cosa vogliono di volta in volta, quindi niente panico).
Vi potrà capitare di sentirvi chiedere se per voi va bene fare solo il bianco e nero (quindi matite e china) o solo il colore... assolutamente dire di si! Trovare lavoro e mantenersi come disegnatore è una mission impossible e qualunque proposta (di lavoro, non di sfruttamento si intende) dovrebbe essere bene accetto! Aiuterà comunque a fare esperienza, ad imparare le tempistiche e a capire come relazionarsi "a distanza" con i colleghi di questo o quel progetto... è una bellissima esperienza a prescindere dal fatto che il risultato non sarà vostro al 100% non la sottovalutate!

La narrativa... la narrativa è il mio settore preferito, ma per i romanzi destinati ai più grandi raramente viene deciso di creare dei disegni per accompagnare il testo. Per bambini più piccoli (diciamo della scuola primaria) invece ci sono tante collane, il battello a vapore della piemme, gli istrici della salani e i sassolini della mondadori sono gli esempi con più materiale pubblicato forse, ma ci sono anche collane altrettanto valide di case editrici un po' più piccole come la Raffaello editrice che pubblica piccoli romanzi divisi per bambine e bambini.

Nel preparare il portfolio posso dare solo un consiglio (ed anche qui si tratta di un parere personale eh)... fatelo maneggevole (quando lo porterete in giro per le fiere capirete cosa intendo, non è mai abbastanza leggero da evitare contusioni alla spalla), non c'è bisogno di portare gli originali. Delle stampe di buona qualità andranno benissimo visto che tanto poi quello che interessa ad un editore è la resa in stampa, se i colori originali non possono essere riprodotti (un esempio per tutti... tinte fluo e colori metallizzati o glitter) come in originale non ha troppo senso mostrarli :)

Fatevi un sito, un blog, o trovate un modo di esporre online i vostri lavori e lasciare un recapito (funzionante!!!) per rintracciarvi.

Se iniziate a lavorare in questo campo iscrivetevi al SILF (il sindacato di illustratori e fumettisti). Fornisce già diversi servizi piuttosto utili, ma più siamo e più lo aiuteremo a crescere. http://www.silf-cgil.org/

Umh... che posso dire ancora?
Ah si, occhio ai prezzi. Quasi sempre sentirete chiedere "quando mi chiederesti per questo o quello?". Se non sapete che pesci prendere chiedete a professori di vostra conoscenza, o anche ad illustratori che stimate e vi sembrano disponibili... purtroppo all'inizio (e dopo pure) è difficile ogni volta fare una media fra il prezzo ideale, il tempo che impiegherete, il budget della casa editrice ecc... bisogna imparare a trattare un pochino. Per me è stato traumatizzante perchè in questo sono inabile, ma a poco a poco qualcosa mi è entrato in testa =)

Una lista di link utili:

Fumetto:


Illustrazione:

Argomenti frequenti

acquarello (8) bologna (13) book (29) bozza (17) bozzetti (13) comic (9) comic who (25) concorso (22) consigli (45) contest (10) copertina (11) corso (21) december (12) dicembre (12) disegno (17) Doctor Who (35) F.A.Q. (11) fiera (24) Hansel e Gretel (12) I miei lavori (54) illustration (24) illustrations (11) illustratore (27) illustrazione (119) illustrazioni (81) Io disegno a modo mio (11) lavori (12) lavoro (102) libri (18) libro (60) livre (13) making of (14) matita (47) matite (37) portfolio (8) Roma (12) schizzi (11) striscia (25) vignetta (19) vignette (27) vita da illustratore (20) workshop (16)

Google+ Followers

Networked Blog

Zazzle Shop

Visualizzazioni totali

Post più popolari

Zazzle shop - Comic Who

Tandem Jeunesse 2011

Tandem Jeunesse 2011
Cette année, je participe aussi!

Comic Who

Comic Who
http://www.comicwho.com/