sabato 2 maggio 2009

Come posso diventare un illustratore per bambini?

Negli ultimi e non ultimi tempi mi è capitato molto spesso - e con mia enorme sorpresa/stupore - di ricevere mail con questa domanda da parte di studenti appena divenuti ex-tali che desiderano affacciarsi al mondo delle illustrazioni per ragazzi. Messo da parte il mio sgomento all'idea di partorire consigli sensati (quando io sarei la prima ad averne bisogno spesse volte) cerco di dire quel poco sul quale si fondano le mie "conquiste" di questi ultimi anni...

Poi oggi l'illuminazione. Perchè non rendere pubblici questi consigli? A me non costa nulla e spero che a qualcuno possano servire... e se qualcuno ne ha da dare a me, sono qui! Gettateli tutti nel calderone dei commenti!!! :D

Allora... inizio con una premessa... l'illustrazione per bambini è un mondo bellissimo che può regalare enormi soddisfazioni ma non si può dimenticare che è veramente duro e complicato alle volte... Io e le mie colleghe e colleghi siamo depressi a giorni alterni :DDDDDDDD

Come punto di riferimento per iniziare a farsi un'idea secondo me è indispensabile leggere questo: http://guidavediamocichiaro.blogspot.com/

Ti copio un estratto dell'introduzione:
"Quello dell’editoria non è un mondo facile per chi comincia. Un giovane che muove i primi passi da autore o da disegnatore incontra molte difficoltà nel proporre il suo lavoro, raramente riesce ad ottenere anche semplici consigli da chi nell’editoria lavora già da professionista. In questo contesto un giovane rischia di scoraggiarsi e rinunciare ai propri sogni, oppure rischia di diventare facile preda di chi vive truffando proprio i giovani dilettanti. Negli anni abbiamo incontrato, visionato e consigliato molti ragazzi e ci siamo resi conto che il dilettantismo parla una lingua universale, una lingua che valica i confini regionali e il confine tra i generi editoriali. In poche parole: i giovani apprendisti dell’editoria, che siano disegnatori o scrittori, fumettisti o animatori di cartoni animati, che siano di Genova o Firenze, di Messina o Venezia, sono tutti uguali: commettono gli stessi errori, hanno la stessa visione del proprio lavoro e dell’editoria. Così abbiamo pensato a un piccolo libro: un libro che raccogliesse consigli per chi comincia e che, come vedrete, risulta essere in molte pagine un libro di sconsigli, cioè di raccomandazioni su quel che non si deve fare per diventare bravi scrittori o bravi disegnatori. Questo libretto non vi cambierà la vita. Non è una guida definitiva e soprattutto non è un manuale d’uso. I consigli, le riflessioni, le indicazioni e le critiche che leggerete in questo libro sono una sintesi di quello che riuscireste a ottenere solo dopo mesi, anni forse, di appuntamenti e di incontri con i professionisti. A voi la libertà di accettare i consigli, di fare le vostre esperienze e dichiararvi poi in accordo oppure in disaccordo. Questo libretto è il primo capitolo di un libro più grande che intendiamo portare avanti e al quale tutti, anche voi, possono dare un contributo."

Ecco, qui ci sono un sacco di consigli utili per l'appunto... come preparare un portfolio, oppure un progetto libro, come presentarsi agli editori e soprattutto cosa evitare di dire ;)

Comunque una cosa la posso dire... solitamente per quel che riguarda i libri illustrati gli editori preferiscono valutare un progetto che singole illustrazioni... non per cattiveria, ma suppongo gli riesca più facile immaginarselo poi sul mercato. Non è una regola universale e se uno disegna in un modo molto bello, o molto innovativo, o comunque capace di colpire la fantasia dell'editore molto probabilmente si ritroverà a lavorare comunque... quello che dico vale solo come esperienza personale e per sentito dire quindi =)

Per l'editoria scolastica invece (ossia quella produce i libri di scuola) basta inviare esempi dei propri disegni, di solito la cosa migliore è inviare alcuni bambini, animaletti e oggetti... al 99% dev'essere tutto con colori allegri e vivaci in un contesto simpatico (ma tanto lo diranni i singoli editori cosa vogliono di volta in volta, quindi niente panico).
Vi potrà capitare di sentirvi chiedere se per voi va bene fare solo il bianco e nero (quindi matite e china) o solo il colore... assolutamente dire di si! Trovare lavoro e mantenersi come disegnatore è una mission impossible e qualunque proposta (di lavoro, non di sfruttamento si intende) dovrebbe essere bene accetto! Aiuterà comunque a fare esperienza, ad imparare le tempistiche e a capire come relazionarsi "a distanza" con i colleghi di questo o quel progetto... è una bellissima esperienza a prescindere dal fatto che il risultato non sarà vostro al 100% non la sottovalutate!

La narrativa... la narrativa è il mio settore preferito, ma per i romanzi destinati ai più grandi raramente viene deciso di creare dei disegni per accompagnare il testo. Per bambini più piccoli (diciamo della scuola primaria) invece ci sono tante collane, il battello a vapore della piemme, gli istrici della salani e i sassolini della mondadori sono gli esempi con più materiale pubblicato forse, ma ci sono anche collane altrettanto valide di case editrici un po' più piccole come la Raffaello editrice che pubblica piccoli romanzi divisi per bambine e bambini.

Nel preparare il portfolio posso dare solo un consiglio (ed anche qui si tratta di un parere personale eh)... fatelo maneggevole (quando lo porterete in giro per le fiere capirete cosa intendo, non è mai abbastanza leggero da evitare contusioni alla spalla), non c'è bisogno di portare gli originali. Delle stampe di buona qualità andranno benissimo visto che tanto poi quello che interessa ad un editore è la resa in stampa, se i colori originali non possono essere riprodotti (un esempio per tutti... tinte fluo e colori metallizzati o glitter) come in originale non ha troppo senso mostrarli :)

Fatevi un sito, un blog, o trovate un modo di esporre online i vostri lavori e lasciare un recapito (funzionante!!!) per rintracciarvi.

Se iniziate a lavorare in questo campo iscrivetevi al SILF (il sindacato di illustratori e fumettisti). Fornisce già diversi servizi piuttosto utili, ma più siamo e più lo aiuteremo a crescere. http://www.silf-cgil.org/

Umh... che posso dire ancora?
Ah si, occhio ai prezzi. Quasi sempre sentirete chiedere "quando mi chiederesti per questo o quello?". Se non sapete che pesci prendere chiedete a professori di vostra conoscenza, o anche ad illustratori che stimate e vi sembrano disponibili... purtroppo all'inizio (e dopo pure) è difficile ogni volta fare una media fra il prezzo ideale, il tempo che impiegherete, il budget della casa editrice ecc... bisogna imparare a trattare un pochino. Per me è stato traumatizzante perchè in questo sono inabile, ma a poco a poco qualcosa mi è entrato in testa =)

Una lista di link utili:

Fumetto:


Illustrazione:

46 commenti:

Emma ha detto...

Interessanti le informazioni che metti sul tuo blog. Anche a me piacerebbe molto illustrare libri per bambini, anche se ho iniziato solo quest'anno a studiare e forse sono già troppo vecchia...
Ma non pubblichi i tuoi lavori qui?

Elisa.M ha detto...

Qualcosina ogni tanto, ma solo se significativa con il post... per il resto ho le gallerie di deviant art e del mio sito, ci sono i link al lato della pagina!

Sono felice che le info ti siano utili; io non credo che, qualunque sia la tua età, tu sia troppo "vecchia" per illustrare libri, ho visto davvero persone di tutte le età andare in accademia o iniziare a cercare lavoro a bologna o sui forum =)

Se la tua idea è proprio di illustrare libri, perchè non provi a fare un progetto? fai a colori la copertina e qualche tavola interna, le matite delle altre tavole e ci affianchi le parole... magari alla prossima fiera di Bologna trovi qualcuno che prende a cuore il tuo progetto! :D

Anonimo ha detto...

Io vorrei diventare medico!
Che squarti una rana e inizi a girare per gli ospedali?

SCARPULE' fa l'tò mestè!

Rah ha detto...

Grazie tantissimo per queste informazioni!

Emanuela ha detto...

Grazie tantissimo per tutti i tuoi consigli!!! E' da una vita che cerco di capire come muoversi, come proporsi e purtroppo non conosco nessun illustratore che possa darmi delle indicazioni. Hai avuto un'ottima idea con questo blog:) e complimenti per le illustrazioni!!! sei molto brava!Come hai fatto a fare quel bellissimo paesaggio dell'illustrazione della home di questo blog?
Visto che sei così gentile e disponibile, volevo fare qualche domanda...
Io pensavo effettivamente di fare un libro illustrato per bambini con fascia d'età 8-10 anni. Ma devo scrivere tutto o solo alcuni capitoli? Perchè anche se è una storia semplice, è comunque un po' lunghina...E come la presento? Inoltre, secondo te, vado alle fiere e giro a presentarlo o prendo appuntamento con la casa editrice e vado?... io che non ho mai pubblicato nulla e non sono nessuno, non so se riuscirei anche solo a prendere un appuntamento. Altra domanda per stressarti un po'...Per me che purtroppo non ho mai lavorato in questo campo, conviene mentire e inserire esperienze di lavoro fasulle nel curriculum o no?
grazie:)))

Elisa S. ha detto...

Ciao!!
Grazie per i consigli :)
ho problemi con il link di zoolibri che hai postato,sembra che non esista più la pagina e il documento :(
potrei chiederti, in caso tu possa, di inviarmelo in altro modo?
lascio qui la mia mail e anche l'indirizzo della mia paginetta su deviantart
Grazie ancora,complimenti per il tuo lavoro e in bocca al lupo per i nuovi progetti!
Elisa

sembrerebbe@gmail.com
http://sembra.deviantart.com/

lauraden ha detto...

Ciao a tutti!!!
sono nuova di questo forum...ho bisogno urgentemente di un'informazione...e spero che qualcuno mi possa aiutare! ;)
un'agenzia di grafica mi ha chiesto un preventivo x illustrare un libro...dovrebbero essere 10-12 disegni x unità (10 unità in tutto) e inoltre, al fondo di ogni unità ci saranno delle vignette! la particolarità è che saranno disegni dove vengono marcate le etnie dei personaggi ma posso scegliere io la grafica, se farli solo "a mano" oppure se ritoccarli con photoshop...
ho 2 giorni x dargli il preventivo! secondo voi quanto posso chiedere??? nn voglio chiedere troppo poco x nn sembrare poco seria xò nn mi interessa nenche straguadagnare xchè vorrei questo lavoro!

che dite? x il costo devo basarmi sulle pagine? o sulle ore?
io nn ho partita iva quindi dovrei fare un preventivo con ritenuta d'acconto? e un preventivo solo x i disegni ed uno se ritocco le immagini al computer? :blink:

spero di avere da voi qualche informazione e intanto vi ringrazio molto!!!
ciao ciao a presto! :rolleyes:
laura

Elisa.M ha detto...

Ciao Laura,

non so come contattarti, ma se mi scrivi una mail ti posso mandare i tariffari che ho di illustrazione e grafica.
La mia mail è moriconi.eyembook@gmail.com, spero tu legga questo messaggio =)

Elena ha detto...

Adoro disegnare per i bambini. Nella vita disegno e progetto gioccattoli per la prima infanzia. Ho fatto della mia passione un'attività, ma ho voglia di allargare il campo d'azione, disegnare altro, per dare un suono diverso alle mie competenze, ma soprattutto dare voce alla mia passione. Credo che fare illustrazioni in parallelo sarebbe stimolante, senza incappare nella "delusione" (impossibilità di mantenersi solo con tale attività).
Vorrei poter fare illustrazioni a scopo educativo, per libri e/o trasmissioni per l'infazia. Il bambino attraverso il gioco fa esperienze, impara e cresce. Voglio contribuire!

Sonia ha detto...

Ciao! lavoro come educatrice con bambini dai due ai tre anni, adoro disegnare, ma non ho mai frequentato corsi o scuole specializzate...la mia è solo una pasione...penso che non basti la mia buona volontà e il mio cavarmela nel disegno, ma mi piacerebbe un giorno poter tentare...stando tutto il giorno con i bimbi vedo delle situazioni e colgo delle emozioni che mi piacerebbe trasportare sul foglio...

Anna B. ha detto...

Ciao Elisa, piacere d'incontrarti! Sono capitata qua cercando indicazioni "economiche" sul mondo dell'illustrazione, così ho scoperto il tuo blog... tornerò sicuramente a curiosare, a presto!

Anonimo ha detto...

Meno male che girando a caso ho trovato questo blog..
E' da un pò di tempo che tentare la strada dell'illustratore fantasy mi stuzzica.
Anche io credo sia meglio presentare a una casa editrice un progetto piuttosto che immagini singole..io non ne so praticamente nulla..ma mi han detto che per farlo è necessario scrivere (o farsi scrivere) un racconto nuovo perchè per illustrare un'opera già pubblicata occorre pagare diritti d'autore.
sapete dirmi se è così??
grazie mille! e scusate la domanda idiota

Elisa.M ha detto...

Ciao, nel tuo caso immagino che potresti anche mandare delle immagini "sciolte" purchè seguendo dei criteri. Informati sulle case editrici che vorresti contattare, vedi che libri fanno, prendi le misure dei formati, vedi che tipo di immagini pubblicano ecc.
Una volta che hai fatto una buona ricerca prova a prendere dei libri che ti ispirano e a rifarne ad esempio, le copertine. In questo modo l'editore vedrà anche che non gli hai mandato un'immagine a caso, ma che hai investito del tempo per fare un certo tipo di lavoro e sarà di sicuro un valore aggiunto.

Per quanto riguarda la questione dei diritti, non credo debba pagarli tu. Piuttosto è la casa editrice che deve acquistarli (e magari non sempre ne ha la possibilità o decide di farlo rientrare nei suoi programmi editoriali), quindi presentare per la pubblicazione le tue illustrazioni affiancate al libro scritto da un autore già edito non è una buona mossa nella maggior parte dei casi (poi ci sono come sempre alcune eccezioni, diciamo appunto che si parla sempre in linea generale).

Le cose su cui puoi puntare quindi sono due:
- Lavorare con un autore di libri fantasy con cui ti trovi in sintonia e presentare insieme un progetto per la pubblicazione.
- Spedire delle tavole ragionate alle case editrici che ti interessano e a quel punto, se saranno interessate, saranno loro ad affiancarti ad un loro autore.

Detto questo, in bocca al lupo!!!!

Anonimo ha detto...

Ti ringrazio tantissimo anche per la celerità della risposta...se ci saranno sviluppi ti dirò!
ciao

silvia ha detto...

Non riesco ad accedere alla pagina web che indichi :www.zoolibri.com/vediamoci.pdf

Dal paragrafo che hai riportato sembra molto interessante....hai forse un'idea di come fare per leggerlo?

Ad ogni modo grazie per tutti i tuoi consigli...

Elisa.M ha detto...

Ciao Silvia, puoi scaricarlo da qui. Per farlo devi prima iscriverti al forum altrimenti non te lo lascia vedere.

http://corsodifumetto.mastertopforum.net/cari-autori-vediamoci-chiaro-vt30.html

www.fondazionemarazza.it ha detto...

La Biblioteca Pubblica e Casa di Cultura “Achille Marazza”- Onlus, in collaborazione con il Centro Rete Sistema Bibliotecario del Medio Novarese, con il Comune di Borgomanero e con il sostegno della Regione Piemonte indice l’
8° CONCORSO NAZIONALE PER UN LIBRO DEDICATO ALL’INFANZIA:
RACCONTI E ILLUSTRAZIONI

Il concorso è suddiviso in due sezioni, una relativa ai testi e una alle tavole per illustrarli.

1. Il tema per l’anno 2010, sia per la Sezione Racconto, che per la Sezione Illustrazione, è:

“Asino chi legge?”

2. La partecipazione è aperta a tutti coloro che hanno superato il 18° anno di età.
3. I racconti dovranno essere originali e inediti, redatti in lingua italiana o anche in altre lingue, purché con traduzione italiana a fronte. Dovranno essere adatti ad una fascia di lettori tra i 6 e i 9 anni e saranno ispirati alla lettura come piacere e come relazione profonda e creativa.
4. La lunghezza massima dei testi è di 15 cartelle (di 30 righe per 60 battute circa). Si intende autorizzata la pubblicazione all’interno di una speciale collana della Sezione Ragazzi della Fondazione Marazza.
5. La giuria tecnica, formata da bibliotecari, educatori e insegnanti esprimerà la scelta di tre finalisti. I racconti finalisti verranno sottoposti ad una giuria di lettori bambini che, con il proprio voto, designerà il testo vincitore del premio.
6. Per la Sezione Illustrazione si richiede realizzazione di una tavola a colori per la copertina del libro e di cinque tavole in bianco e nero, adatte ad un pubblico infantile (misura massima delle tavole: formato A4, cm. 21x 29,7). Sul retro di ogni tavola verrà indicato il titolo dell’opera.
7. La graduatoria delle illustrazioni e la designazione del vincitore di questa sezione sarà affidata ad una giuria tecnica.
8. Gli elaborati dovranno pervenire entro il 15 marzo 2010 presso:

www.fondazionemarazza.it ha detto...

Prorogato al 10 aprile il termine per la presentazione di racconti e illustrazioni al premio LA CASA DELLA FANTASIA, 8° CONCORSO NAZIONALE PER UN LIBRO DEDICATO ALL’INFANZIA:
RACCONTI E ILLUSTRAZIONI SUL TEMA "aSINO CHI LEGGE?"
fond.marazza@tiscali.it

Cristina ha detto...

davvero un peccato avere scoperto qst blog così tardi,io in verità nn ho esperienza nel settore ne gli studi adeguati,però è sempre stato il mio sogno nel cassetto quello di potere illustrare un testo. Dalla mia parte ho il vantaggio ke con la matita me la cavo bene e spesso mi trovo a disegnare soggetti particolarmente adatti ad un pubblico infantile.pur essendo un pò vecchietta(29anni) e senza un titolo,posso presentare a qualke casa editrice dei miei schizzi(in questo periodo son un pò fissata con il genere fantasy fatine varie e quant'altro)grazieeeee mille a chiunque mi risponderà,ciaooooooo a tutti!!!

Elisa.M ha detto...

AHHHHHHHHHHHHHHHHHH Cristina come sarebbe vecchietta!Q!! Io faccio 29 anni fra pochissimooooooooooooooooooooooooooooo!!! XDD
Piuttosto, se ti piace il fantasy ti consiglio di guardare in libreria quali sono le case editrici che lo pubblicano e selezionare quelle più vicine al tuo stile per iniziare ad inviare qualcosa! E' sempre vero che non si sa mai, anche chi non l'ha mai fatto potrebbe averlo nei suoi prossimi progetti editoriali ma almeno ti cominci a fare un'idea!
Se ti piacciono le fatine guarda anche ai paesi stranieri come l'Inghilterra ad esempio =D

Murasaki ha detto...

Un po' tardi rispetto alla pubblicazione dell'articolo, ma sono incappata in questo blog proprio per cercare info sul mestiere dell'illustratore :D Già come lavoro faccio cartoni animati in Flash, ma i disegni statici mi attirano molto di più XD il tuo articolo è stato molto utile, grazie :D!

Una domandina: sapresti consigliarmi dove trovare qualche informazione sulle tariffe che un illustratore può chiedere? E' decisamente la questione su cui riesco a far meno chiarezza XD

Elisa.M ha detto...

Ciao Murasaki, se ti servono i tariffari di riferimento io ne ho alcuni, se mi mando una mail a elisa_moriconi@tiscali.it te li invio con piacere =)

Ardarico ha detto...

Ciao, quest'anno ho creato un blog per pubblicare il mio fumetto, che si chiama Oldville.

http://oldville.ilcannocchiale.it

Il formato è quello delle strisce. Non riesco a pubblicarne una al giorno, per mancanza di tempo (il mio primo lavoro è quello di ingegnere informatico). Non nascondo però che mi piacerebbe dedicare più tempo all'attaività di illustratore (di fumetti e libri per bambini/ragazzi).

Puoi darmi il tuo parere sul mio lavoro? Grazie

Anonimo ha detto...

Ciao.Grazie per il bellissimo sito.
Volevo chiederti un consiglio io vorrei proporre il mio progetto a Muji - e' un grande negozio giapponese,ora sono in Canada e non riesco a trovare il contatto,potresti darmi un consiglio su come si fa contattare le case editrice e sopratutto dove trovo i contatti su internet.Grazie dcohen86@yahoo.it

Elisa.M ha detto...

Oooooooh Muji! Lo adoro *___*
Aspetta che ti cerco un contatto, credo che una mail in inglese potrebbe essere un buon modo per iniziare, ti presenti, spieghi che vorresti presentare un progetto e chiedi se per cortesia possono darti il contatto di un responsabile a cui farlo avere (decideranno loro se darti un contatto mail o di posta normale)

Ho trovato solo il contatto italiano, ma può essere un punto di partenza:
MUJI ITALIA S.p.a.
Viale della Liberazione 18
20124 Milano
Italia
oppure invia un'email a info@muji.it

pioart ha detto...

Ciao, disegno da molti anni e cercando dei consigli su come propormi ad editori e case editrici... ho trovato il tuo blog. Il mio stile non è per l'infanzia ma leggere il tuo articolo mi è comunque stato utile. Ripasserò senz'altro per chiederti suggerimenti ;)
ciao

Anonimo ha detto...

Ciao, ti dispiace mandarmi una mail al mio indirizzo? giada.passalacqua@hotmail.it con qualche tariffario o consigli su prezzi e tariffe... Io disegno da molto, ma non mi sono mai proposta a case editrici e vorrei essere pronta a sapere cosa dire perchè sto per inviare i miei cd con i lavori e i miei contatti e qualche info...attendo fiduciosa grazie mille.
Giada Pea
www.facebook.com/giadapea

Elisa.M ha detto...

Ciao Giada,

recentemente sto lavorando a questo secondo blog dove appunto vorrei parlare di tariffe&tariffari.
Al momento puoi trovare quelli che ho trovato in questi anni alla sezione tariffari esistenti, ma l'idea che sta dietro al blog sarebbe quella di seguire un progetto un po' più grande... cmq ecco qui il link http://tariffarioillustratori.blogspot.com/
Spero possa esserti utile! <3

Anonimo ha detto...

ciao sono Claudia, mi sono da poco laureata in design della comunicazione, ma il lavoro dei miei sogni è sempre stato quello dell'illustratrice!! vista la tua gentilezza volevo farti qualche domanda. Innanzitutto non ho assolutamente esperienza nel settore ma mi diletto a creare illustrazioni per qualche lavoretto di grafica qua e la; dovrei frequentare qualche corso specializzato???e se si me ne potresti consigliare qualcuno (ps ho 22 anni spero di non essere troppo in la con gli anni)?? e poi per inserirmi nel mondo del lavoro anche solo per qualche esperienza, stage a chi posso rivolgermi??
grazie mille
Claudia

Elisa.M ha detto...

Ciao Claudia!
Intanto tranquilla... 22 anni non sono affatto troppi ^^
Se puoi ti consiglio di fare qualche corso con illustratori professionisti, danno tantissimo, non solo a livello di tecnica ma anche di esperienza, di idee condivise! Su internet ne puoi trovare pubblicizzati parecchi. Prova a scrivere corsi illustrazione o workshop illustrazione su google ^^
Poi per consigli e ispirazione... consiglio sempre questo!! http://guidavediamocichiaro.blogspot.com/

Paola P. ha detto...

Ciao.Se posso vorrei farti anch'io alcune domande. Sto finendo un'accademia di grafica pubblicitaria, dove ho frequentato anche un corso di illustrazione che mi è piaciuto molto. Abbiamo illustrato una piccola favola.Io vorrei fare l'illustratrice ma non so se fare un corso di approfondimento, o propormi direttamente alle case editrici presentando quel poco che ho fatto. Tu cosa mi consiglieresti? Ah, c'è un particolare, ho 33 anni! :)

Elisa.M ha detto...

Ciao Paola! Per la quantità non ti preoccupare, meglio poche illustrazioni ma buone e che ti rappresentino al meglio; non è necessario avere un book strapieno di tavole.

L'idea di fare comunque un corso o uno stage è sempre buona in qualunque occasione, sono momenti in cui si impara tantissimo sia dai professionisti che tengono i corsi che dal confronto con gli altri illustratori partecipanti.

Aly81 ha detto...

Ciao Elisa, complimenti x il tuo blog.. anche io sarei molto interessata a diventare illustratrice di libri per bambini come secondo lavoro..mi spediresti x favore anche a me i tariffari dei lavori? così inizio un po' a capire..
una domanda: quindi tu vai in fiera a Bologna e ti proponi con le tue tavole..ma qual'è la procedura?? devi fare dei colloqui con qualche editore? a milano c'è qualche altra fiera del fumetto??Grazie della tua gentilezza.. il mio indirizzo mail è alessia.sfulcini@gmail.it Grazie!!

Elisa.M ha detto...

Ciao Alessia,

qui trovi un po' di tutto per quanto riguarda le tariffe: http://tariffarioillustratori.blogspot.com/

Tra questi post che ho pubblicato trovi diversi consigli fra cui quelli che riguardano la mia esperienza con la fiera di bologna: http://vitadaillustratore.blogspot.com/search/label/consigli

Infine un libricino online di consigli dati da professionisti del settore che non mi stanco mai di indicare!!! http://guidavediamocichiaro.blogspot.com/

Spero di esserti stata utile... e buon lavoro!
Elisa

P.S: te lo giro anche via mail

Anonimo ha detto...

ciao.
sono una ragazza di 27 anni e il disegno è stata sempre la mia passione, tant'è vero che nel tempo libero mi diverto a dipingere e disegnare su stoffa,vetro e ovviamente carta.
purtroppo non ho mai frequentato nessuna scuola particolare o nessun corso di diegno....questa è la mia domanda: per diventare un illustratore è davvero necessario aver frequentato o frequentare qualche scuola?
non corro il rischio di sembrare una dilettante se propongo i miei lavori a qualcuno?? non vorrei far ela figura di quella ke spunta fuori come 1 fungo e vuole sfondare....

Elisa.M ha detto...

Ciao!

Allora, fare una scuola non è indispensabile, ma ovviamente lo sono l'impegno nel lavorare ogni giorno in modo costante e lo studio dei libri illustrati sia contemporanei che del passato... c'è sempre tantissimo da scoprire!
Ti copio il link di un'illustratrice, Morena Forza, che ha iniziato da autodidatta http://vitadaillustratore.blogspot.com/2010/12/faq-cura-di-morena-forza.html
:)

mikakonicyo ha detto...

Ciao Elisa!
grazie per le informazioni preziose che ci dai! Volevo chiedere una cosa: sto facendo delle tavole per un libro per babini in Photoshop. Poichè i tempi li devo decidere da sola di solito una tavola in quanto tempo deve essere consegnata? Sbaglio o una tavola in tre giorni? Grazie mille

Elisa.M ha detto...

Ciao Mika! Non c'è un tempo ben definito in realtà molto dipende.... in ogni caso 3 giorni per una tavola mi sembra un quantitativo di tempo onesto :)

mikakonicyo ha detto...

Bene! Infatti ho proposto più o meno 3 giorni. Ma poi come detto anche tu dipende sempre da quanto la curi ecc..
Grazie!

mizar ha detto...

Ciao, disegno da sempre, ho dipinto e fatto mostre ma oggi non voglio più cose serie, ho preparato un progetto, simpatico a volte comico, a colori con libro tavole e brochure. E mò che ci faccio con questo progetto? A chi lo presento? Anche io non sono proprio una cucciola

Elisa Moriconi ha detto...

Dipende... che tipo di progetto è? Un libro? Un albo a fumetti? A quale target pensi sia destinato? :)

mizar ha detto...

Il libro spiega i personaggi, ma le storie sono comprese in una tavola, cioè in un disegno rappresento una situazione, ho anche preparato un gioco da tavolo, e molti li vedrei come copertine di quaderni, puzzle, tazze magliette, ecc. ecc.

Elisa Moriconi ha detto...

Allora.... direi che hai mille idee! Purtroppo non so indicarti una sola azienda che curi tutti questi progetti, posso aiutarti con il progetto libro però.
Prepara un progetto da mostrare che contenga le seguenti cose: copertina, 2 o 3 tavole a colori e tutte le restanti tavole a matita, per vedere come le faresti se il progetto dovesse venire acquistato. Ovviamente la storia! E se la storia è complessa anche una piccola scheda in cui presenti i personaggi uno ad uno può non essere male, accompagnando la descrizione di ogni personaggio con una sua "foto".
Una volta che il progetto sarà pronto per essere visto, devi scegliere gli editori la cui linea editoriale può essere in sintonia con i tuoi lavori.
Un buon modo per avere un valido colpo d'occhio su quella che è l'offerta attuale è di andare in libreria nei settori per ragazzi e... spulciare. Un altro è visitare i siti web degli editori. Qui puoi trovare una buona selezione sia di italiani che stranieri: http://www.bookfair.bolognafiere.it/catalogue/
Un buon modo per presentare i tuoi progetti è quello di recarsi alle fiere di settore, come quella di Bologna, di Francoforte, di Londra, di Montreuil ecc ecc. (queste sono alcune delle maggiori in europa).
Altrimenti salva il tuo progetto in formato pdf e invialo via mail ai direttori artistici delle case editrici che ti piacciono, puoi trovare i loro indirizzi fra i contatti del sito web.
Un bacio!

P.S: per i gadget come magliette e tazze puoi provare i negozi online come ad esempio zazzle, se guardi in fondo alla pagina c'è il link al mio, da lì puoi tranquillamente arrivare alla home page :)

Fernando Martínez ha detto...

Buongiorno.Io sono un illustratore e scrittore di microfiction e passo qui a lasciare il link al mio blog se volete visitarlo.Grazie mille.
http://espiralesdetinta.blogspot.com.es/2012/11/58-bien-pasado-por-favor.html

Carlo Menzinger ha detto...

Se ci fosse qualcuno che vuole cominciare a farsi un po' di curriculum, segnalo questo progetto: http://carlomenzinger.wordpress.com/2013/01/26/illustrare-il-quinto-capitolo-di-jacopo-flammer-nella-terra-dei-suricati/
Non si viene pagati, ma si può cominciare a mettere il proprio nome su un libro.

Rossella Turola ha detto...

Ciao,
mi chiamo Rossella e disegno da una vita... (ho ben 37 anni!)
Purtroppo ho trovato solo ora questo blog, io ho una pagina facebook coi miei disegni "Non c'era una volta" ma non so come proporli, faccio anche ritratti e disegni su commissione.
Grazie mille per l'aiuto e i consigli

Argomenti frequenti

acquarello (8) bologna (13) book (29) bozza (17) bozzetti (13) comic (9) comic who (25) concorso (22) consigli (45) contest (10) copertina (11) corso (21) december (12) dicembre (12) disegno (17) Doctor Who (35) F.A.Q. (11) fiera (24) Hansel e Gretel (12) I miei lavori (54) illustration (23) illustrations (11) illustratore (27) illustrazione (119) illustrazioni (81) Io disegno a modo mio (11) lavori (12) lavoro (102) libri (18) libro (60) livre (13) making of (14) matita (47) matite (37) portfolio (8) Roma (12) schizzi (11) striscia (25) vignetta (19) vignette (27) vita da illustratore (20) workshop (16)

Google+ Followers

Networked Blog

Zazzle Shop

Visualizzazioni totali

Post più popolari

Zazzle shop - Comic Who

Tandem Jeunesse 2011

Tandem Jeunesse 2011
Cette année, je participe aussi!

Comic Who

Comic Who
http://www.comicwho.com/